LoadMaster per Bare Metal - Cisco UCS B e C

KEMP Technologies è leader del settore Application Delivery Controller grazie ad una eccellente suite di soluzioni pplication delivery studiata per soddisfare le complesse necessità tecniche e commerciali dei propri clienti. Con le sue visionarie soluzioni per i settori networking e blade computing, sin dai suoi inizi Cisco ha come obiettivo la progettazione di soluzioni di valore senza precedenti per risolvere sfide mirate e specifiche dei clienti.

Maggiori informazioni sulla piattaforma di migrazione chiavi in mano Cisco Ace. Con l’eliminazione graduale di ACE abbiamo fatto in modo che la prova di una nuova piattaforma di bilanciamento del carico fosse il più semplice possibile Per saperne di più...

L’Application delivery viene spesso descritta come una combinazione di tecnologie specializzate volte a fornire alta disponibilità, sicurezza, visibilità e accelerazione. Questo concetto comprende l’ottimizzazione del traffico delle applicazioni e la capacità di decidere in maniera deterministica e ottimale come gestirlo. Un controller intelligente riveste un ruolo fondamentale nella realizzazione dell’application delivery. Abbinato a un framework pensato per comunicazione ad alta velocità e bassa latenza, esso fornisce un ambiente ottimale per l’application delivery. Di seguito viene illustrata l’innovativa soluzione LoadMaster per Cisco UCS,  frutto del lavoro congiunto di KEMP Technologies e Cisco per soddisfare i grandi gruppi aziendali, loro stimati clienti.

Introduzione

Con l’avvento del cloud computing sono emerse nuove tecnologie che hanno effettivamente ridipinto il paesaggio delle principali infrastrutture IT delle aziende. Non meno importanti in questa famiglia sono il blade computing e i contributi innovativi di Cisco mediante la piattaforma Unified Computing System (UCS).

Il ruolo del blade computing nelle grandi imprese odierne

Il blade computing rappresenta una metodologia in grado di ottimizzare un’architettura integrata incapsulando potenza, raffreddamento, cablaggio, rete, archiviazione e console. Questo approccio ripartisce i costi dei componenti tra vari server all’interno di un alloggiamento. I benefici sono:

  • Riduzione dei costi generali per server
  • Riduzione del numero di parti necessarie per server
  • Aumento densità dei server

Cisco fa passi da gigante con questa tecnologia grazie all’innovativa piattaforma UCS e relativa infrastruttura unificata. Ciò consente di consolidare reti IP, di archiviazione e gestione utilizzando una filosofia a “collegamento unico”. L’allocazione delle risorse per aspetti quali larghezza della banda e configurazioni I/O vengono poi amministrate in maniera dinamica mediante l’interfaccia di amministrazione integrata del sistema. Ciò consente a tutti i server di ospitare i medesimi carichi di lavoro regolando semplicemente le configurazioni tramite software incorporato. L’approccio relativo all’ottimizzazione di una tecnologia di rete singola per IP, archiviazione e gestione non solo riduce l’acquisizione CAPEX e TCO, ma aumenta sensibilmente le prestazioni eliminando la necessità di affidarsi ad architetture di rete esterne e riducendo il numero di interfacce, cavi e interruttori necessari per supportare l’infrastruttura.

Il ruolo e la sfida degli application delivery controller

Una dei principali motivi alla base della scelta di questa sofisticata piattaforma per la grande impresa moderna è il bisogno di offrire applicazioni cruciali per il business e scalabili in modo da garantire alte prestazioni ed elevata disponibilità riducendo al contempo il costo totale di proprietà. A tal scopo uno dei requisiti chiave fondamentali è la capacità di gestire e ottimizzare il traffico degli utenti all’interno dell’infrastruttura. Da sempre questo è il compito di un application delivery controller (ADC) costruito su misura. Questo dispositivo consiste generalmente in un hardware a configurazione fissa con componenti di largo consumo X86 e proprietari su base abbinati a un software su misura, per creare il framework di funzionalità dell’application delivery controller. Questo approccio soddisfa i bisogni precedentemente menzionati e offre prestazioni stabili, ma presenta una relativa mancanza di capacità di scalabilità e di “mobilità”, la quale è sinonimo dell’infrastruttura consolidata per la quale fornisce servizi front end. Ciò può essere motivo di sfida per le applicazioni dell’infrastruttura, e per gli amministratori del server e cancellano in effetti i vantaggi realizzati tramite blade computing essendo offerti da una piattaforma quale UCS.

Virtualizzazione dell’Application Delivery Controller

Per rispondere a questa complessa sfida, KEMP Technologies ha fatto da pioniere nell’utilizzo dell’astrazione degli hypervisor in campo ADC per facilitare gli ADC “virtualizzati” e rendendo possibile la suddetta “elasticità” in questa ecosfera. Questa astrazione riduce essenzialmente le risorse al minimo comune denominatore di compatibilità e permette la separazione del sistema operativo dall’hardware fisico. Nonostante ciò comporti diversi vantaggi, il rovescio della medaglia è rappresentato dal fatto che l’effettiva astrazione, che è di fatto un meccanismo di virtualizzazione, “impedisce” intrinsecamente all’ADC di sfruttare completamentel’hardware di base e le ottimizzazioni delle prestazioni di rete nell’infrastruttura evidenziata configurate per migliorare le prestazioni e le capacità di scalabilità generali. Inoltre, la natura “flessibile” innata delle piattaforme hypervisor (p.es. VMWare, Hyper-V, KVM, Oracle VM, eccetera...) possono effettivamente limitare la disponibilità delle risorse del server fisico nei confronti dell’ADC, il che può produrre colli di bottiglia e un peggioramento generale delle prestazioni.

LoadMaster per Cisco UCS

Per superare questa sfida, KEMP ha sviluppato una versione specializzata del suo celebre sistema operativo ADC (LoadMaster per Cisco UCS) ottimizzato per essere eseguito in modo nativo in qualsiasi server Cisco UCS! Questa ottimizzazione permette a KEMP di sfruttare l’hardware ad alte prestazioni e le capacità di “trasporto” della rete che sono già parte dell’infrastruttura unica di UCS per offrire livelli stratosferici di prestazioni ADC assolutamente impareggiabili nel settore. A causa del fatto che la piattaforma hardware evidenziata è davvero dedicata alle attività ADC, non vi è necessità di astrazione e i livelli di servizio a prestazioni stabili possono essere “garantiti” per varie metriche (p.es. velocità effettiva, SSL TPS, simultaneità di connessione, eccetera…) In qualità di unico Partner Cisco Developer Network (CDN) in ambito ADC esaminato da Cisco per l’approvazione IVT (Interoperability Verification Testing), lo sviluppo di questa soluzione ha richiesto durissimo lavoro al fine di garantire che i clienti della grande impresa potessero trarne la migliore esperienza possibile. Come mostrato nella figura 11, la quale rappresenta un’infrastruttura integrata Cisco UCS, la comunicazione all’interno dell’infrastruttura UCS avviene a latenza ultra bassa, offrendo livelli di prestazione ultra elevati. D’altro canto l’infrastruttura esterna all’ambiente Cisco UCS è soggetto a un numero di variabili che contribuiscono e creano congestione e latenza. Quando il controller per application delivery viene distribuito a livello di rete in un ambiente che sfrutta la piattaforma Cisco UCS, anch’esso viene sottoposto alle variabili negative summenzionate, contribuendo alla formazione di colli di bottiglia per le prestazioni generali per le quali il livelli di rete ripartiscono le responsabilità come intero.  Sfruttando KEMP LoadMaster per Cisco UCS, il quale integra la funzione ADC direttamente nell’interfaccia UCS ad alte prestazioni, i vantaggi possibili sono numerosi.

Figura 1.1

Vantaggi della soluzione

Esiste un numero di vantaggi fondamentali che sono parte dell’architettura di LoadMaster per Cisco UCS come indicato nella figura 11 ulteriormente illustrate di seguito:

  • Prossimità rispetto a server/applicazioni

L’integrazione ADCKEMP nell’interfaccia Cisco UCS altamente performante e a latenza ultra bassa consente la comunicazione ad alta velocità rispetto a server e applicazioni per i quali svolge servizi di applicazione front end senza latenza aggiuntiva e limiti imposti dalla tradizionale infrastruttura Layer 2. Ciò consente migliori prestazioni applicative e velocità di risposta.

  • Utilizzo migliorato della larghezza di banda di rete

Eliminando per così dire il mediatore, si elimina anche il traffico tra applicazione e ADC per attraversare l’infrastruttura Layer 2 a latenza maggiormente elevata, consentendo di dedicare la larghezza di banda disponibile ad altre tipologie di traffico che richiedono tale mezzo.

  • Crescita e scalabilità

A causa dell’integrazione nell’infrastruttura Cisco UCS, dal momento che i requisiti di carico di lavoro dinamico cambiano, la funzione ADC può essere semplicemente “spostata” su blade performanti superiori o inferiori secondo necessità.

  • Riduzione di TCA e TCO associati con ADC hardware esterni

L’integrazione dell’ADC nell’ecosistema UCS permette il riutilizzo dell’infrastruttura esistente e la struttura per l’elaborazione di application delivery a elevate prestazioni, sperando la necessità di acquisire e mantenere l’infrastruttura e i componenti per supportare una soluzione esterna.

Il medesimo set di caratteristiche e funzionalità intelligenti essenziali per oltre 15 000 implementazioni ADC KEMP in tutto il mondo è presente anche in KEMP LoadMaster per Cisco UCS:

  • Bilanciamento del carico del server L4/L7
  • Offload e accelerazione SSL
  • Compressione dati
  • Caching dati e compressione
  • Preautenticazione
  • Single-Sign On tra servizi
  • Sistema di prevenzione intrusioni L7
  • Content Switching intelligente

I bisogni della grande impresa sono unici, in costante cambiamento e spesso complessi. KEMP Technologies continuerà a soddisfare queste necessità unendo soluzioni e tecnologie innovative. Tutto questo viene dimostrato chiaramente nella piattaforma congiunta di KEMP e Cisco, parte del Cisco Solution Incentive Program (SIP).

In qualità di IVT Approved Solution, il margine di sicurezza relativamente al fatto che questa soluzione sia stata ottimizzata per essere svolta all’interno dell’ecosistema UCS e contribuisca a fornire applicazioni fondamentali business di tipo ridimensionabile caratterizzate da elevate prestazioni e alta disponibilità è ai massimi livelli.

   

L’applicazione SIP di KEMP Technologies può essere scaricata QUI.

File fogli dati:

Standard Features

LoadMaster includes a core set of features that address the demands of Application Delivery and ensure service availability with capabailities such as high availability and simplicity with easy to use application templates.

LoadMaster Subscriptions

The core LoadMaster functionality is enhanced with Subscriptions that offer additional features and services. Subscription bundles are available at three tiers and are optimized to offer maximum value for organizations.

  • Standard – For high availability and application deployment and support
  • Enterprise – Adds security features, management and monitoring services along with 24 x7 support
  • Enterprise Plus – Delivers advanced application protection and multi-site application availability